Consigli per curare la dipendenza dalla pornografia online

La pornodipendenza è una patologia che negli ultimi anni ha avuto un incremento esponenziale dovuto soprattutto all’estrama facilità di reperire materiale pornografico su Internet.

Solitamente essa si riscontra negli uomini e colpisce indistintamente soggetti di ogni età, livello culturale, credo religioso, orientamento sessuale. La pornodipendenza si manifesta come una “ricerca compulsiva di emozioni piacevoli”: queste emozioni si concretizzano per lo più nella visione di materiale porno o l’utilizzo di chat erotiche, spesso anche per tantissime ore durante il corso della notte.

Durante queste sessioni il pornodipendente mette in atto una sorta di “masturbazione controllata” con la quale mantiene il livello di eccitazione il più a lungo possibile trascinando l’attività per ore. La masturbazione compulsiva termina quando sopraggiunge un malessere fisico oppure il disagio per la propria azione sovrasta finalmente il piacere e si riesce a placare tale bisogno fisiologico con l’orgasmo.

Con l’orgasmo sopraggiunge immediatamente il disprezzo per le immagini fino a quel momento contemplate e lo sconforto sia per ciò che si è fatto e per il tempo perduto, tempo sottratto alle altre attività quotidiane. I problemi che comporta la pornodipendenza sono vari ed investono in primis la sfera sessuale. Sopraggiunge un calo quasi assoluto del desiderio sessuale che coinvolge sia la ricerca che la voglia di un partner reale, il quale non può “soddisfare” le fantasie sempre più perverse ed estreme del pornodipendente; si scivola in una impotenza parziale o totale con possibilità di erezione ed eiaculazione (per gli uomini) solo attraverso la visione di materiale pornografico; infine si giunge all’emarginazione dell’altro sesso come semplice oggetto di piacere sessuale, senza quindi provare sentimenti reali.

Sotto il profilo psicologico la pornodipendenza si ripercuote su molti aspetti della vita: la masturbazione compulsiva e continuata produce una progressiva sfiducia in se stessi che travolge i rapporti sociali e di amicizia, e indebolisce le capacità di applicazione ed attenzione nel proprio lavoro o studio poiché si è continuamente assorbiti dall’atto masturbatorio o dal suo pensiero.

Una buona guida per uscire dalla dipendenza dalla pornografia è qui: http://pornodipendenzastop.it/manuale-per-uscire-dalla-pornodipendenza/

libro

Commenti