vincere la pornodipendenza

Il giusto atteggiamento per affrontare la pornodipendenza

Per affrontare la problematica della pornodipendenza, puoi applicare la logica del guerriero zen. Il guerriero  effettua una danza attorno al suo nemico in maniera totalmente speculare. In questa fase, non si stanno affrontando fisicamente, ma è solo una comunicazione non verbale per conoscere l’altro.

Anche chi è pornodipendente può mettersi nei panni di un guerriero: la vittora sarà praticamente sicura solo se il guerriero è in armonia con la forza e l’impeto dell’avversario. Ciò significa adattarsi alla tecnica dell’avversario ed utilizzare la sua forza e non la tua! Devi avere un atteggiamento poco competitivo, ma dosare in maniera saggia le energie.

Come puoi adottare questa strategia per vincere la pornodipendenza?

La prima cosa è ovviamente essere in pace con se stessi, quindi devi essere in armonia in modo da poterti adattare al nemico, la pornodipendenza.

Non pensare di poterti liberare della pornodipendenza agendo direttamente su di essa. Non è possibile o, se ci riuscirai, sarà tremendamente difficile.

Il porno dipendente è totalmente immerso nello sforzo di resistere agli attacchi della dipendenza perché la sua mente non è vuota. La sua mente è piena di interferenze, vergogna, sensi di colpa, paure, preoccupazioni e non riesce ad annullare queste interferenze. Questo modo di pensare fa compiere al pornodipendente tanti sforzi, ma spesso inutili e addirittura controproducenti. Non solo la sua battaglia non verrà vinta, ma addirittura rafforzerà la malattia. Le energie termineranno rapidamente, senza portare i risultati sperati.

Anche tu puoi imparare ad agire senza sforzo e tensioni e il primo passo è entrare in questa ottica.

La pornodipendenza scomparirà quando smetterai di combatterla.

Commenti