pornodipendenza in italia

La pornodipendenza è sempre più diffusa in Italia

Gli uomini italiani sono sempre di più malati di sesso ed ogni settimana trascorrono almeno due ore del loro tempo a guardare materiale pornografico sul web, contro i 15 minuti delle donne. Lo rivela uno studio su oltre 1.000 ragazzi fra i 18 e i 24 anni che ha evidenziato come un quarto del campione sia consapevole della propria dipendenza pornografica, mentre un giovane su tre ha ammesso di aver perso degli appuntamenti o di non essere riuscito a rispettare delle scadenze proprio a causa del tempo passato a guardare il porno online ed un’identica percentuale ha confessato che questa dipendenza ha causato più di un problema con il partner, mettendo a rischio la relazione.

La porno dipendenza è un fenomeno compulsivo

Il 4% degli adulti passa oltre 10 ore la settimana a visualizzare video e immagini porno su Internet. Il 70% di queste persone ha dichiarato di avere dei gravi problemi sentimentali con il partner, proprio a causa di questo tempo passato sul web alla ricerca di contenuti pornografici. Molto hanno dichiarato che vedere film porno sul web lo ha reso meno interessato al sesso reale, trovando maggiore piacere e soddisfazione in quello virtuale.

I giovani e la pornodipendenza

In Italia si consuma troppa pornografia: tantissimi giovani tra i 20 e i 25 anni guardano filmati porno su Internet, invece di avere una vita sessuale “naturale” con il partner.  Uno studio della Società Italiana di Andrologia Medica e Medicina della Sessualità fatto su 28mila utenti uomini di siti porno, ha evidenziato come 7,8 milioni di italiani, pari al 28,9% dei 27 milioni di utenti Internet, frequenti regolarmente siti pornografici. «Dalla nostra ricerca – ha spiegato l’andrologo Carlo Foresta – emerge che la frequentazione dei siti pornografici comincia fra i 15 e i 16 anni e avviene quotidianamente anche per 3-4 anni e c’è pure la possibilità di una sessualità attiva online, attraverso le chat». Questo è un comportamento che interrompe la maturazione sessuale, creando una sorta di assuefazione.

Commenti