Pornodipendenza: cos’è e come sconfiggere la dipendenza dalla pornografia

La parola “Pornografia” trae origine dal greco pòrnè (meretrice) e graphè (disegno) ed è la rappresentazione esplicita di soggetti erotici, ritenuti osceni, effettuata in forma letteraria, pittorica, fotografica e cinematografica.

Ogni essere umano ha naturlamente fantasie erotiche, utilizzando l’immaginazione per rappresentarsi delle scene eccitanti eroticamente, senza altro scopo che l’eccitazione in sé per sé: la pornografia è la concretizzazione di queste fantasie in immagini, disegni, scritti, oggetti o altre produzioni

Le moderne tecnologie permettono di poter fruire di Internet in qualsiasi momento; in tal senso, la possibilità di accedere a prodotti pornografici gratuiti e di facile rintracciabilità accresce la possibilità di un contatto anche casuale col mondo della pornografia.

Cos’è la pornodipendenza?

A causa dell’estrema facilità di reperire il materiale pornografico sul web, negli ultimi anni, la pornografia è diventata una dipendenza vera e propria: la pornodipendenza.

Coloro che sviluppano tale patologia seguono uno schema comportamentale caratterizzato da due elementi chiave:

  • la continua incapacità del soggetto di controllare il comportamento sessuale;
  • la persistenza del comportamento sessuale nonostante possibili conseguenze dannose.

Il concetto di dipendenza racchiude al suo interno sia la caratteristica primaria della compulsione sessuale, ovvero l’utilizzo di comportamenti sessuali per sfuggire dal dolore emotivo e dai sentimenti negativi, ma anche quella di impulsività sessuale, ovvero l’uso del sesso come mezzo per appagare i propri bisogni insoddisfatti. La porno dipendenza è una vera e propria malattia e va ad influire su molti aspetti della vita dell’individuo: il rapporto col partner, la sfera sessuale, i rapporti sociali, produttività e rapporti sul lavoro….

Porno dipendenza e masturbazione

La masturbazione davanti al materiale pornografico può durare per svariate ore senza mai raggiungere l’orgasmo; infatti, l’eiaculazione è l’unico mezzo per interrompere in qualche modo la seduta pornografica.

Un utilizzo prolungato della pornografia comporta i seguenti problemi:

  • calo del desiderio sessuale verso il partner,
  • impotenza di fronte ad una donna reale,
  • possibilità di erezione ed eiaculazione solo in presenza di materiale pornografico,
  • forte dolore al momento dell’eiaculazione,
  • ingrossamento temporaneo del pene,
  • visione delle donne reali solo come oggetti pornografici.

La pornodipendenza è una patologia più diffusa di quanto si pensi: ne soffrono milioni di persone in tutto il mondo.

Guarire dalla pornodipendenza

Se sei arrivato su questo sito, ti comunico che sei già a metà dell’opera. Ci sono delle strategie pratiche per guarire dalla pornodipendenza ed uscire definitivamente da questa brutta situazione che causa molto stress e depressione all’interno della coppia.

Per prima cosa, iscriviti alla newsletter qui sulla barra di destra: riceverai dei consigli pratici ed applicabili da subito per uscire definitivamente dalla porno dipendenza senza eccessiva fatica o particolari difficoltà. I consigli sono stati strutturati principalmente per la pornodipendenza maschile, ma alcuni di essi possono essere applicati anche per la pornodipendenza femminile.

Commenti